Affitto con riscatto: un modo diverso per comprare casa -

L’affitto con riscatto, conosciuto anche come rent to buy, è un particolare tipo di contratto che ti consente di avere vantaggi molto interessanti…ecco quali sono

Le caratteristiche che determinano un affitto con riscatto

Questa speciale formula di acquisto è disciplinata dal decreto Sblocca Italia DL. 133/2014: le parti coinvolte sono il venditore e il conduttore dove, il contratto, permette al conduttore di godere dell’immobile in affitto con il vantaggio di poter effettuare un’opzione di acquisto. Generalmente ciò incide su un canone mensile più alto poiché prevede nella somma incluso un acconto sul prezzo finale. Al termine del periodo indicato si diventa proprietario dell’immobile pagando il riscatto finale. Naturalmente, dal prezzo si decurtano le quote versate come acconto. In questa particolare modalità si fondono gli elementi del contratto di affitto con quelli del contratto preliminare di vendita.

Esistono però diverse forme contrattuali alternative stabilite per legge che permettono di valutare l ‘opzione migliore secondo gli interessi delle parti coinvolte come ad esempio:  

  • La vendita con riserva di proprietà in cui il prezzo viene pagato a rate. In caso di risoluzione per colpa dell’acquirente, il venditore deve restituire le rate riscosse, salvo diritto a un equo compenso per l’uso del bene e al risarcimento del danno. Quindi l’acquirente diventa proprietario con il pagamento dell’ultima rata. Nel caso di inadempienza, il proprietario, può richiedere la risoluzione del contratto e all’acquirente spetta una restituzione in parte delle quote versate. La cifra viene stabilita prima della firma del contratto ma, qualora non fosse avvenuto, sarà il giudice a definirla.
  • La scelta della formula di locazione con patto di futura vendita vincola l’affittuario all’acquisto e, se decidesse di non comprare, le quote versate come anticipo sul prezzo vengono trattenute dal proprietario.
  • Nel caso di affitto con riscatto puro – rent-to-buy – c’è la possibilità ma non l’obbligo di comprare il futuro appartamento.

I vantaggi dell’affitto con riscatto per l’affittuario

Se non hai disponibilità immediata di liquidità oppure non hai le garanzie richieste per accedere ad un mutuo, il contratto di affitto con riscatto è la soluzione maggiormente vantaggiosa.  

  • Puoi avere subito l’immobile senza pagare IMU E TASI finché non procedi al riscatto
  • Non perdi le quote di affitto versate in quanto comprendono una parte corrisposta al venditore come anticipo sul prezzo di vendita finale
  • Se hai trovato la casa ideale ma non puoi acquistarla subito, qualora il venditore fosse disponibile alla formula dell’affitto con riscatto, ti sei garantito ciò che desideravi senza lasciar spazio ad altri ipotetici acquirenti

I vantaggi dell’affitto con riscatto per il venditore

Anche il venditore ottiene importanti vantaggi offrendo questa formula come soluzione poiché:

  • Ottiene il versamento di un canone più alto rispetto alla norma
  • Resta proprietario fin quando non viene effettuata la vendita
  • Il prezzo si stabilisce all’atto della firma del contratto e non può subire variazioni tutelandolo da eventuali svalutazioni del mercato.

Hai trovato interessante la formula di contratto d’affitto con riscatto e vorresti saperne di più? Puoi rivolgerti a me e contattarmi scrivendo a sguidetti@consulting-immobiliare.it o telefonando al +39 347 457 44 14.      

Lascia un commento